Il Conto Termico 2.0 potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili tipo:

  • Sostituzioni di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompa di calore o sistemi ibridi che combinano al meglio pompa di calore e caldaia a condensazione 
  • Installazione di collettori solari termici 
  • Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore

I beneficiari sono pubbliche amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui.

Responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) cliccando sul link potete avere tutte le informazioni desiderate.

Il bonus conto termico tiene in considerazione diversi parametri tra i quali:

  • Costo impianto
  • Zona Climatica della città
  • Potenza Kw
  • Valore COP

N.B. L’incentivo conto termico non è cumulabile con le detrazioni fiscali per lo stesso impianto.